isole eolie

noleggio due settimane

isole eolie
Per chi fa delle sue vacanze in barca a vela un noleggio di due settimane, la rotta ideale è quella che ci porta alle isole Eolie, arcipelago siciliano che consta di sette isole, tutte bellissime, tutte da vedere. Le isole sono vette emerse di una catena di vulcani che si estende a partire dalla costa nord della Sicilia fino a 35 miglia da essa, al centro di una fossa marina che raggiunge profondità di 3000 mt. Alcuni di questi vulcani sono profondamente addormentati, altri ancora attivi come ci insegna Stromboli. Tutte le isole sono montuose, molto accidentate e spesso riconoscibili da lontano. Una navigazione lunga che da Procida ci fa approdare a Stromboli, prima isola per chi proviene da nord, dopo circa 130 miglia di mare aperto. E' possibile dividere questa tappa con uno scalo tecnico, sia esso a Marina di Camerota, od anche Acciaroli, Palinuro, Maratea che spezzano la tappa unica in due da circa 70 miglia.

noleggio_eolie_cartina.jpg

Dedicata la rotta delle isole Eolie a chi ha già un pò di esperienza di vacanze in barca a vela, dato che tutto richiede una maggiore attenzione. Come ad esempio gli ancoraggi resi più difficili dalle diverse ed improvvise variazioni di profondità dei fondali e l'alta possibilità di arare con l'ancora, il vento che canalizza in diversi punti e sembra giungere da direzioni sempre variabili, come la completa mancanza di sufficienti strutture portuali che rendono vitale la permanenza in rada con le relative difficoltà di approviggionamento dell'acqua. Ma sempre le isole Eolie sanno stupire ed affascinare rendendo gradevole nonostante tutto le vostre vacanze in barca a vela.

isole_eolie.jpg

STROMBOLI

stromboli_aerea.jpg
strombolicchio.jpg
stromboli_paesino.jpg
stromboli_ginostra.jpg
stromboli_spiaggia.jpg
stromboli_cartina.jpg
stromboli_eruzione.jpg
stromboli_e__rombolicchio.jpg

STROMBOLI
Stromboli è la prima delle isole Eolie che incontriamo scendendo da nord, anticipata solo di quasi un miglia dall'isolotto di Strombolicchio. Non navigare troppo sotto Strombolicchio, in quanto circondato da secche rocciose. E' un immenso spettacolo approdare dopo miglia di navigazione al chiarore di numerosi getti di lava incandescente e lapilli che già da lontano, se avrete scelto la navigazione notturna, tracciano la rotta. Completamente intrisa dell'atmosfera dell' ”isola mediterranea”, fin nei vicoli angusti sottomessi alla mole del vulcano, Stromboli è silenziosa e tranquilla. La vista del vulcano, la "sciara del fuoco" sia da terra che da mare, è il pezzo forte dell'isola.

ANCORAGGI DI STROMBOLI
Il punto di accosto meno disagevole è CALA FICOGRANDE a W di punta Lena o SCARI ad E di punta Lena. I due sbarcaderi di SCARI e FICOGRANDE, sono esclusivamnete adibiti al servizio di linea di traghetti ed aliscafi che collegano Stromboli con Milazzo, punto più vicino sulla costa nord della Sicilia, Stromboli con tutte le altre isole Eolie e Stromboli con Napoli. Qui è dunque impossibile ormeggiare. Si può invece fare rada poco lontano dagli sbarcaderi, esclusivamente con venti a regime di brezza - provenienti da NW - e solo con tempo dichiaratamente bello -. L'ancoraggio, poco lontano dalla riva, è reso difficile ed insicuro dalla notevole profondità dei fondali. Conviene sbarcare a turno e non lasciare mai incustodita la barca. In alternativa è possibile usufruire del servizio mooring nel campo boe a Ficogrande. Purtroppo Stromboli è isola senza alcun ridosso, quindi qualsiasi tipo di vento diventa subito pericoloso. in caso di cattivo tempo si trova riparo alle isole vicine.

Da non perdere l'esclusività del porto più piccolo del mondo: GINOSTRA, sul lato SW di Stromboli.



ORMEGGI STROMBOLI
ASSISTENZA MEDICA
guardia medica
090 98 60 97
090 98 12 822
FARMACIA
090 98 60 79
BIGLIETTERIA
snav
090 98 60 03
siremar
090 98 60 16
alilauro
090 98 62 83

PANAREA

panarea_e_lisca.jpg
panarea_cala_junco.jpg
panarea_dal_mare.jpg
panarea_a_vela_charter.jpg
panarea_basiluzzo.jpg
panarea_cartina.jpg
panarea_ormeggio.jpg

PANAREA
Senza dubbio la più frivola delle sette sorelle. E' definita un po' la Capri delle Eolie. Tutto è estremamente curato fino ed oltre i dettagli, rigorosamente in stile eoliano. Panarea risulta abbastanza ospitale per chi naviga. Offre buoni ridossi con venti provenienti da W e N. La costa occidentale scende in mare con ripidi picchi, mentre il lato E di Panarea offre una costa più dolce che a tratti si apre per offrire baie ed insenature dai buoni ancoraggi. La costa dell'isola di Panarea non presenta pericoli se non molto sotto costa, mentre numerose sono le secche ed i gruppi di isolotti, molto pericolosi, che sono situati non molto lontani dall'isola di Panarea, specie nel versante SE - NE. L'avvicinamento è possibile con bel tempo a Basiluzzo, Lisca Bianca, Dattilo e Lisca Nera. Porre moltissima attenzione alle secche che le circondano.

ANCORAGGI DI PANAREA
Il migliore ancoraggio di Panarea è senza dubbio in cala Milazzese, un posto sicuro con venti da N e da W con ottimo fondale di sabbia e poseidonia. Adiacente Cala Milazzese, e da non perdere, Cala Junco, oggi area protetta in seguito a ritrovamenti archeologici. Cala della Nave, sul versante NW di Panarea, rappresenta l'unica alternativa con venti da SUD. Si riconosce per il grosso scoglio alto 40 mt (La Nave) che sporge circa 100 mt dall'isola. L'avvicinamento non presenta pericolo, solo i fondali sabbiosi disseminati di lastre vulcaniche sono molto irregolari. Si consiglia l'uso di un grippiale. Sconsigliato sempre l'attracco al molo Ditella, scalo di linea per i collegamenti tra Panarea e le altre isole delle Eolie, tra Panarea e Napoli e tra Panarea e Milazzio in Sicilia. Peraltro sempre sovraffollato di estate e sottoposto agli effetti dell'onda anche con venti da W.

PERICOLI DI PANAREA : a 0,5 miglia del versante SE di Panarea abbiamo LE FORMICHE, gruppo di scoglietti circondati da bassi fondali rocciosi e semiaffioranti non segnalati, settore rosso per chi naviga in notturna. Estremamente pericolose. Porre attenzione e consultare le carte nautiche.


ORMEGGI PANAREA
BOE ZIMMARI
333 42 33 161
ASSISTENZA MEDICA
guardia medica
090 98 30 40
FARMACIE:
090 98 31 48
POSTA
ufficio postale
090 93 32 60
BIGLIETTERIA
SIREMAR
090 98 30 07
USTICA LINES
090 98 33 44

SALINA

salina_da_lontano.jpg
salina_arco.jpg
salina_malfa_particolare.jpg
salina_pollara_aerea.jpg
salina_lingua_aerea.jpg
salina_cartina.jpg
salina_faro_lingua.jpg
salina_arco_pollara.jpg
salina_pollara.jpg

SALINA
Salina è delle isole Eolie quella più alta sul mare, circa 960 mt. E' formata da due vette collegate tra loro, ed è anche l'isola più verde. Trampolino di lancio per Filicudi, ma anche l'isola, dopo Lipari che offre una notte tranquilla in porto, se si è fortunati e se si è fuori stagione. E' qui possibile fare rifornimento, sia di carburante sia d'acqua. Prende il nome dalle antiche saline, oggi completamente abbandonate ma ancora visibili a Punta Lingua, estremità SE di Salina.

PORTI ED ANCORAGGI DI SALINA
I porti: S. MARINA DI SALINA - versante E RINELLAversante S -. Il primo è il più importante approdo dell'isola, proprio ai piedi del paese principale dell'isola di Salina. Si divide in due darsene, l'una riservata alle sole imbarcazioni da diporto non più lunghe di 15 metri, l'altro adiacente è la darsena Nord, dove è inoltre possibile fare rifornimento di carburante e di acqua. Qui vi sono anche gli scali dei traghetti ed aliscafi di linea, che collegano Salina con le altre isole delle Eolie, con Napoli, con Milazzo. Il restante spazio all'interno del porto interamente banchinato, è destinato alle imbarcazioni da diporto, ma non vi è servizio mooring. Essendo peraltro le isole Eolie sempre molto affollate, sarà probabile dover dar fondo all'ancora proprio fuori il porto turistico su fondale regolare di 7 - 15 metri di poseidonia e roccia. Ottimo ridosso con venti da W.
RINELLA è invece un'insenatura naturale trasformata in porto grazie ad un molo cha parte dalla riva e che protende verso ovest. E' ottimo ridosso dai venti del 1° e 2° quadrante, ma completamente esposta ai venti meridionali. Ci si può ormeggiare in banchina solo se non è previsto l'arrivo dei traghetti. In alternativa è possible dare ancora dinanzi le spiaggetta in 4 - 7 mt di acqua su fondale di sabbia ed alghe.

Da non perdere l'ansa di Pollara , sotto punta Perciato all'estremità NW di Salina. Il grosso Faraglione è circondato da secche, l'accesso alla baia è esclusivamente dal lato Nord. buon ridosso con venti da NE. Anche Punta Lingua , merita uno scalo. Estremità a SE di Salina, è uno scalo gradevole e tranquillo, e un buon ridosso dai venti di W. Il miglior ancoraggio è dinanzi la spiaggia su un fondale molto irregolare di poseidoia e roccia

ORMEGGI SALINA
porto S. Marina di Salina
090 98 43 521
ASSISTENZA MEDICA
guardia medica malfa
090 98 44 005
pronto soccorso salina
090 98 43 064
FARMACIA
090 98 43 098 salina
BANCHE E POSTA
ufficio postale
090
banca antonveneta
090 98 43 018
banca di sicilia
090 98 43 365

LIPARI

lipari_da_vulcano.jpg
lipari_monastero.jpg
lipari_notturna.jpg
lipari_spiaggia_bianca.jpg
lipari_marina_corta.jpg
lipari_cartina.jpg
lipari_w.jpg

LIPARI
Lipari è la capitale delle isole Eolie, è l'isola più vasta, la più popolata e la più attrezzata dell'arcipelago. Ed è stata anche la prima isola ad essere abitata, infatti i primi abitanti dell'arcipelago si installarono sulla collina del Castello, attorno a cui si è sviluppato in seguito il bellissimo paese di Lipari. Lipari è uno scalo estremamente piacevole ed affascinante con le sue viuzze che salgono al castello costruito nel XVI sec. La più grande ed attrezzata isola dell'arcipelago, a Lipari si trova il principale porto di tutte le Eolie. Offre inoltre molte possibilità di ancoraggi e ridossi. La costa N ed E sono sicure ovunque, mentre la parte W e SW ha alcuni scogli e gruppi di semiaffioranti. Da non perdere Canneto, la cava della pomice, Acquacalda. Fare sempre molta attenzione ai fondali irregolari.

PORTI ED ANCORAGGI DI LIPARI

I porti di Lipari: PIGNATARO, MARINA LUNGA, SOTTOMONASTERO. Uno adiacente all'altro, chiaramente sempre molto affollati nei periodi di alta stagione. Completamente esposti a venti provenienti dal 1° e 2° quadrante. Non é altro che una grande baia, completamente aperta a SE, che ospita strutture galleggianti, un piccolo porticciolo ed ancoraggi in banchina (Sottomonastero)
Pignataro
: situato all'estremo lato N della baia , è ridossato da un braccio a gomito orientato per WSW Oltre al marina privato, si può trovare posto affiancandosi ai pescherecci. Altro inconveniente è che il porto è decentrato e fuori da ogni contatto con il paese.
Marina Lunga: è costellato di pontili galleggianti con servizio mooring, acqua e luce, anche se sono sempre pieni. Notevole in ogni caso è la risacca e le onde generate dai continui arrivi di aliscafi e traghetti che collegano Lipari con il resto delle isole Eolie, con Milazzo e con Napoli. Dato il notevole rollio causato dalle onde degli aliscafi sarebbe preferibile ormeggiare in testata di pontile, è comunque sempre necessario tenersi sfasati con gli alberi delle barche a vela vicine. In questo porto è possibile il rifornimento di carburante ed acqua.
Sottomonastero: è il naturale prosieguo della baia di Marina Lunga, che, dopo gli scali degli aliscafi continua con la zona banchinata ed offre ulteriori ormeggi con servizio mooring, luce ed acqua.
Ulteriori ancoraggi possibili per fermarsi a Lipari e regalarsi una serata a terra: in rada a Sottomonastero oppure in rada a Marina Corta.


ORMEGGI LIPARI
lipari serivce
090 98 86 156
330 37 01 23
ASSISTENZA MEDICA
ospedale
090 98 851
pronto soccorso
090 98 11 010
guardia medica
090 98 52 220
FARMACIA
cincotta
090 98 11 472
marsilio
090 98 11 428
sparacino
090 98 11 392
internazionale
090 98 11 583
BANCHE E POSTA
ufficio postale
090 98 11 270
banca di roma
090 98 13 275
banca di sicilia
090 98 11 020

VULCANO

vulcano_aerea.jpg
vulcano_particolare.jpg
vulcano_e_lipari.jpg
vulcano_valle_dei_vulcani.jpg
vulcano_acque_calde.jpg
vulcano_cartina.jpg
vulcano_e_li_i_da_vulcano.jpg

VULCANO
Vulcano è l'isola più meridionale di tutto l'arcipelago delle Eolie, dista meno di 12 miglia dalla costa settentrionale della Sicilia. E' formata da più vulcani, di cui il più alto - il Grande Cratere - domina il porto . L'ultima eruzione distrusse completamente l'abitato, ma oggi l'attività vulcanica si limita a fumarole, a fonti sulfuree calde e polle sottomarine di gas bollenti che riscaldano in alcuni punti le acque marine. Da mare, Vulcano offre fantastiche visioni di coste impervie e multicolori, anche se ben poche sono le possibilità di scalo date le profondità irregolari e le forti correnti dell'isola. Da lontano, provenendo da w oppure da E, Vulcanello sembra come un'isolotto tra Vulcano e Lipari. In realtà è un istmo sabbioso che la unisce a Vulcano e da qui nascono le uniche baie sicure dell'isola: Porto Ponente e Porto Levante. Le fonti calde e la piscina naturale di fanghi solforosi che sorge nelle immediate vicinanze del porto, rappresentano una curiosità che giustifica lo scalo, ma attenzione ai forti e sgradevoli odori che l'immersione lascia sulla pelle ed impregna indelebilmente tutto l'abbigliamento.

PORTI ED ANCORAGGI DI VULCANO
L'isola di Vulcano ha un solo approdo anche se impropriamente le due rade di cui dispone si chiamano rispettivamente Porto di Levante e Porto di Ponente.
Porto di Levante,
ridossato da venti provenienti da W , è il principale approdo dell'isola dove attraccano i traghetti che collegano Vulcano con le altre isole delle Eolie, con Milazzo e con Napoli. E' possibile ormeggiare ai pontili galleggianti o anche dare fondo nella parte della baia a N del porto con fondali sabbiosi di 6 - 10 mt di acqua.
Porto di Ponente, ridossato da venti provenienti da E , è solo una cala con buon ancoraggio su fondo di sassi. Prestare attenzione alle secche rocciose sporgenti dalla costa N e sotto costa sul versante E della baia. Darete fondo in 6 - 8 metri di acqua, buon tenitore, ma sempre irregolare.

PERICOLI: da evitare con cattivo tempo il passaggio nel canale tra Lipari e Vulcano, dove il vento ed il mare rinforzano notevolmente e creano situazioni avverse.

ORMEGGI VULCANO
ASSISTENZA MEDICA
guardia medica
090 98 52 220
FARMACIA
090 98 52 244
AUTONOLEGGIO
090 98 52 466
BIGLIETTERIE
snav
090 98 52 230
siremar
090 98 52 217
ustica lines
090 98 24 427
alilauro
090 98 52 450

FILICUDI

filicudi.jpg
filicudi_rada_.jpg
filicudi_capo_graziano.jpg
filicudi_canna.jpg
filicudi_paesino.jpg
filicudi_cartina.jpg
filicudi_aerea_.jpg
eolie_particolare.jpg
filicudi_panoramica.jpg

FILICUDI
Filicudi è situata a 10 miglia di distanza verso W da Salina. Presenta una sagoma conica prolungata verso SE (Capo Graziano) che si collega al corpo centrale con una pianura bassa (Piana del Porto). Le coste di Filicudi sono scoscese, quasi ovunque deserte e difficilmente accessibili. Non offrono alcun rifugio sicuro, dato che la baia del porto è ridossata solo dai venti provenienti da SW. Le coste sono circondate da secche e scogli pericolosi, quindi porre attenzione e consultare sempre le carte nautiche. Dal porto procedendo verso S, bisogna allargarsi molto fuori Capo Graziano, dato che segnaliamo una secca rocciosa coperta da soli 2,5 mt di acqua in estensione verso E di Capo Graziano. Procedendo verso W, incrociamo lo scalo di Pecorini a mare, pittoresco villaggio. Il posto è molto caratteristico, ma ci si può fermare solo con tempo buono, poichè le profondità aumentano molto bruscamente verso il largo appena ci si discosta dalla riva. Procedendo ancora verso N, incrociamo il gruppo dei caratteristici scogli La Canna e Montenassari, circondati da secche e semiaffioranti molto pericolosi, il passaggio verso terra è sicuro. Da non perdere la Grotta del bue marino
ANCORAGGI DI FILICUDI
Il punto di approdo principale dell'isola di Filicudi è il Porto di Filicudi. Ma questo è solo una baia, dove trova sistemazione lo scalo dei traghetti ed aliscafi di linea che collegano Filicudi con le altre isole delle Eolie, con Milazzo in Sicilia e con Napoli, nel suo angolo W e dunque un pontile al quale se non sono previsti attracchi di mezzi di linea può essere utilizzato per gli ormeggi dellle imbarcazioni da diporto. L'alternativa è l'ancoraggio nella baia su fondale sabbioso in 7 - 10 mt di acqua.
Pecorini a Mare , sul versante S, è solo uno scalo da poter fare con tempo buono. non si hanno ridossi.

PERICOLI di Filicudi: ad E di Capo Graziano, secca rocciosa con 2,5 mt di acqua. Scogli sottocosta sul versante SW e NW.Secche rocciose e semiaffiornati intorno La Canna e Montenassari.

ORMEGGI FILICUDI
090 98 89 077
ASSISTENZA MEDICA
guardia medica
090 98 89 691
AUTONOLEGGIO
090 98 89 077
POSTE
090 98 89 053
IMMERSIONI
090 98 89 984

ALICUDI

alicudi_porto.jpg
alicudi_imbarcadero.jpg
alicudi_spiaggia.jpg
alicudi_case.jpg
alicudi_spiaggia1_.jpg
alicudi_cartina.jpg

Ancora una decina di miglia verso W da Filicudi, scopriamo l'isola di Alicudi, un cono regolare alto e scuro. Alcune casette disseminate sulle coltivazioni a terrazze appaiono sul versante SE, mentre altrove l'isola è deserta. Alicudi non offre alcun ridosso, estremamente pericolosa con qualsiasi tipo di vento e di mare, dato che tutto rinforza in tempi brevissimi. Unico ripiego è navigare verso Lipari o Salina per ridossi sicuri. L'unico punto di sbarco ad Alicudi è un piccolo moletto sul lato SE dell'isola. Si può dare fondo innanzi la spiaggetta di Alicudi prestando molta attenzione alle profondità dei fondali altamente irregolari.

ASSISTENZA MEDICA
guardia medica
090 98 89 913
POSTE
090 98 89 911
BILGIETTERIE
snav
090 98 89 912
siremar
090 98 89 795
progettoceano vacanze in barca a vela isola di procida napoli italy +39 081 896 01 69
info@sailyachtnapolicharter.it