isole egadi

noleggio due settimane


isole egadi
Programmando un noleggio di due settimane, è pensabile navigare alla volta delle isole Egadi, partendo dalla nostra base, isola di Procida. Una navigazione lunga di 130 miglia, con rotta che ci porta direttamente da Procida su Ustica, dopo circa 24 ore di navigazione in mare aperto. Da Ustica siamo ancora a 35 miglia di lontananza dalla bellissima costa siciliana, che offre paesaggi di amena bellezza, ma ancora a 70 miglia per chi voglia approdare direttamente su Marettimo. Una volta giunti a Marettimo, le isole di Favignana e Levanzo sono vicinissime tra di loro, così come anche Trapani, San Vito Lo Capo e Palermo si susseguono a distanze massime di 30 miglia. La navigazione è abbastanza sicura, le secche ed i pericoli sono quasi sempre segnalati, molti i segnali da pesca che ritroviamo spesso sulla nostra rotta.

egadi_noleggio_cartina.jpg
egadi_riserva.jpg

Buona norma consultare le carte nautiche prima delle navigazioni e prestare sempre massima attenzione. Nelle isole Egadi dominano i venti del III° e IV° quadrante che soffiano spesso tempestosi ed in genere duraturi. Attenti ai canali tra le isole, qui il mare è agitato anche quando altrove appare calmo. Sono facili i rinforzi di vento e di mare tra le isole Egadi, dato la canalizzazione che naturalmente tra esse sovviene. La storia dell'arcipelago delle isole Egadi è soprattutto legata a quella della tradizionale pesca al tonno, praticata con le tonnare, gigantesche trappole che spingevano i pesci fino alla "camera della morte" dove poi venivano arpionati a mano. Di questa antica tradizione, si potranno ammirare molte strutture e tonnare disseminate lungo tutto il territorio siciliano.

USTICA

ustica_aerea.jpg
ustica_paese.jpg
ustica_il_porticciolo.jpg
ustica_cala_spalmatore.jpg
ustica_baia.jpg
ustica_cartina.jpg

Isolata 30 miglia al largo della costa settentrionale della Sicilia, Ustica è, come tutte le isole Eolie, anche essa di origine vulcanica, ma nettamente meno alta e meno accidentata. Le sue coste sono quasi dovunque inaccessibili, tranne che con mare perfettamente calmo. Molte zone, inoltre, sono soggette a restrizioni in quanto rientranti nelle delimitazioni del Parco Naturale di Ustica. E' un'isola dunque da bel tempo dichiarato. L'isola dispone di un solo porticciolo, molto piccolo e sempre molto affollato. E' un buon rifugio, ma non è sicuro con venti provenienti dal settore orientale. Il porticciolo di Ustica nasce da un'insenatura naturale, Cala S .Maria, sotto capo Falconara all'estremità E dell'isola. Provenendo da N, porre attenzione alla pericolosissima Secca della Colombara, posta a mezzo miglio dalla costa, non segnalata, che ci si ritrova proprio sulla rotta e che è coperta da solo 1,5 mt di acqua. Di aiuto il settore rosso per chi naviga in notturna. Il periplo dell'isola di Ustica è poco meno di 7 milgia. La costa del versante NW è ricca di scogli affioranti e secche. Da non perdere Punta dello Spalmatore , dominata da una vecchia torre. Per l'ancoraggio porre attenzione ai fondali, solitamente alti.

CAPITANERIA USTICA
091 844 90 65
ASSISTENZA MEDICA
centro iperbarico
091 844 93 84
guardia medica
091 844 92 48
FARMACIA:
zanotti
091 844 93 82
BANCHE E POSTA :
banco di sicilia
091 844 90 10
monte dei paschi siena
091 844 90 70

MARETTIMO

marettimo_paese.jpg
marettimo_cala_manione.jpg
marettimo_punta_libeccio.jpg
marettimo_porto_dentro.jpg
marettimo_porto.jpg
ORMEGGI MARETTIMO
big game
0923 923 231
capitaneria porto
0923 923 087
ASSISTENZA MEDICA
guardia medica
0923 923 117
FARMACIE:
pandolfo
0923 923 024
BANCHE E POSTA :
banca del popolo
0923 923 004
ufficio postale
0923 923 086
BIGLIETTERIA :
siremar:
0923 923 144
ustica lines:
0923 923 103

Situata appena ad una decina di miglia al largo di Favignana con rotta W, Marettimo è l'isola più occidentale delle Isole Egadi. Molto alta e scura, scende in mare con pendici aride e dirupate che terminano con coste rocciose, inospitali per chi deve ancorare. Buona norma avvicinarsi sempre con molta prudenza. Marettimo è esposta a tutti i venti i quali , a causa dell'alto rilievo, subiscono sotto costa deviazioni e rinforzi inaspettati. Anche con il bel tempo, condizione necessaria per navigare alla volta di Marettimo, vi si notano brezze termiche che subiscono rinforzi notevoli causa la canalizzazione che subiscono tra i monti. Il paese di Marettimo è al centro del versante E dell'isola , esso divide il porticcolo di Marettimo - Scalo Nuovo a S - dallo Scalo Vecchio - utile solo per l'avvicinamento con il tender o piccoli gommoni e interdetto alle imbarcazioni. L'avvicinamento al porto necessita di attenzione data la presenza di secche e ostacoli pericolosi. I pontili galleggianti offrono servizio mooring, luce e acqua. In alternativa è possibile dare ancora su un fondale roccioso di 6 - 8 metri, poco lontano dai pontili considerando anche l'area evolutiva degli aliscafi di linea che di continuo collegano Marettimo con Favignana, Levanzo e Trapani. Il periplo di Marettimo è circa di 10 miglia, segnaliamo la secca del Cretazzo a SE dal faro di Punta Libeccio a circa 200 metri da terra.

ancoraggi di Marettimo
: Gli unici ancoraggi dell'isola di Marettimo sono quelli del versante E, dato che sono numerose le restrizioni degli approdi in seguito alla costituizione della Riserva Integrale che abbraccia tutto il versante W di Marettimo. Segnaliamo Cala Manione e cala Martino.

da non perdere : l'escursione con guide e battelli locali al parco di Marettimo, lungo tutto il versante W dell'isola, punta Libeccio e le grotte di Marettimo. .

periocoli di Marettimo: Secca del Cretazzo, secca rocciosa di 2 metri a 700 metri circa a S del faro di punta Libeccio a 200 metri circa da terra. Bassi fondali ad SW di Punta Mugnone. Yutta la costa N è fronteggiata da scogli , non navigare sottocosta per essere in sicurezza

marettimo_cartina.jpg
marettimo_cala_marino_.jpg
marettimo_grotta.jpg
marettimo_grotte.jpg

FAVIGNANA

favignana_cala_principale.jpg
favignana_baia_cala_rossa.jpg
favignana_punta_lunga.jpg
favignana_pu_a_san_nicola.jpg
favignana_piazza.jpg
favignana_cartina.jpg
favignana_cala_rossa.jpg
favignana_rada.jpg
favignana_punta_sottile.jpg
favignana_cala_azzurra.jpg

Favignana è l'isola più grande delle Isole Egadi ed anche la più abitata. Il paese di Favignana, l'unico porto dell'isola, si estende intorno un'insenatura della costa N - Cala Principale -, è ben ridossata da tutti i venti tranne quelli provenienti da NW , N, e NE. Le viuzze lastricate del paese testimoniano l'antica ricchezza dell'isola, la piazza della Chiesa ed i suoi caffè rendono Favignana uno scalo delizioso. Per chi naviga, il paese si distingue facilmente al centro della costa N dell'isola. L'avvicinamento non presenta alcuna difficoltà e l'ingresso del porto è sempre trafficato dato il continuo collegamento di Favignana con Levanzo , Marettimo e Trapani. L'ingresso del porto è molto caratteristico essendo questo arginato da una vecchia tonnara che scende fino in acqua. A Favignana non esiste un vero porto per le imbarcazioni da diporto, solo un alto banchinamento che argina la darsena permette l'ormeggio, quando chiaramente non è affollato. Un'alternativa all'ormeggio in banchina è rappresentato dall'accostamento ai numerosi pescherecchi, tenendo ben presente le loro necessità di entrare ed uscire dal porto secondo i loro orari di lavoro. Unica altra possibilità è dare ancora su fondale sabbioso nella darsenetta antistante la vecchia tonnara. Attenti ai bassi fondali sabbiosi procedendo verso l'interno del porto, dato che le profondità decrescono rapidamente. e' possibile fare rifornimento carburante. Il porto di Favignana è aperto a maestrale. quindi traversie sono il grecale, il maestrale e la tramontana. Offre invece un ottimo riparo dai venti di scirocco, mezzogiorno e libeccio.

ancoraggi di Favignana : oltre al porto principale, Favignana offre numerosi scali ed ancoraggi molto belli che meritano una sosta, ed offrono anche buoni ridossi. Porre sempre tanta attenzione ai fondali negli avvicinamenti. Segnaliamo Cala Grande , Cala Rotonda, sul versante W -SW di Favignana, fanno ridosso ai venti provenienti da ENE. Il versante Sud è ricco di insenature non sempre facili e sicure, ma che offronno ridosso ai venti del I° e II° quadrante. La baia delle pietre cadute poco più verso SE è considerato il più sicuro anche se non particolarmente bello. A NE invece segnaliamo Cala Rossa, splendida baia, lumonosa. ottimo ridosso dal libeccio.

pericoli di Favignana : sottocosta è ricca di secce, scogli e pericoli insidiosi, specie sul versante S. Porre sempre molta attenzione e consultare le carte nautiche. Punta Sottile presenta bassi fondali. non navigare sottocosta e arrotondare molto per doppiare il faro.

CAP.PORTO FAVIGNANA
0923 922 273
ASSISTENZA MEDICA
pronto soccorso
0923 921283
guardia medica
0923 922 175
FARMACIE:
rizza umberto
0923 921 666
rizza leonarda
0923 921 265
asl
0923 922 175
BANCHE E POSTA :
cassa rurale egusea
0923 921 788
banca nuova
0923 921 251
ufficio postale
0923 921 355
BIGLIETTERIE :
ustica lines
0923 921 277
siremar
0923 921 368

LEVANZO

levanzo_cala_del_porto.jpg
levanzo_dalla_barca.jpg
levanzo_imbarcadero.jpg
levanzo_paesino.jpg
levanzo_versante_sud.jpg
ASSISTENZA MEDICA
guardia medica
0923 924 092
BANCHE E POSTA :
ufficio postale
0923 924 051
BIGLIETTERIE :
ustica lines
348 804 26 81
siremar
0923 924 069
delegazione comunale
0923 924 089

Levanzo è la più piccola delle Isole Egadi. E' molto vicina a Favignana, circa 2 miglia, tanto che se le condizioni meteo non permettono la rada, si può facilmente rientrare in porto a Favignana. E' del tutto disabitata, l'unico paese e le poche abitazioni sono tutte nelle immediate vicinanze del porto. Non presenta difficili avvicinamenti, solo le profondità dei fondali richiedono attenzione durante la sosta all'ancora. E' possibile dare fondo nelle vicinanze degli scali degli aliscafi di linea, che in modo continuo collegano Levanzo con Favignana, Marettimo e Trapani. L'isola da mare è accessibile solo dal suo versante SE.
Da non perdere : Cala Fredda, Cala Mindola, Cala Dogana da mare, un'escursione via terra a tutte le grotte di Levanzo risalenti all'età neolitica

pericoli di Levanzo
: secce rocciose e bassi fondali intorno il Faraglione lato SW di Levanzo, Bassi fondali intorno Puna tramontana e Capo Grosso

levanzo_cartina.jpg
levanzo_porticciolo.jpg

TRAPANI

trapani_porto_aerea.jpg
trapani_porto_e_saline.jpg
trapani_le_saline.jpg
trapani_sale.jpg
trapani_particolari.jpg
egadi_cartina.jpg
trapani_aerea.jpg
trapani_mozia.jpg

Trapani, città bellissima, ricca di storia e palazzoni antichi, è l'unico porto serio e rifugio sicuro per chi naviga per le Isole Egadi. Dista solo una decina di miglia da Favignana e Levanzo. Fondamentalmente Trapani è un porto commerciale, ma ha sviluppato e dedicato ampi spazi alle imbarcazioni da diporto. Da studiare e consultare le carte nautiche per l'ingresso in porto, non semplice data la presenza di secche e bassi fondali non sempre segnalati. Per chi proviene dalle isole Egadi , porre attenzione all'isolotto della Formica, e all'isola di Maraone proprio sulla rotta per chi proviene in particolar modo da Favignana. L'avvicinamento al porto di Trapani presenta un gran numero di secche, scogli e bassi fondali, tenersi sempre molto al centro, puntando più a N, per evitare i bassi fondali che circondano la costa siciliana per chi proviene dalle isole Egadi. Per chi invece proviene da N è prudente lasciare alla sinistra del navigante lo scoglio degli Asinelli, segnalato in quanto ricca di bassi fondali, è poi necessario fare un ampio giro nelle vicinanze della punta di Trapani, prima di puntare all'ingresso del porto. Vi può aiutare guardare la rotta tracciata da navi ed aliscafi che di continuo transitano l'ingresso del porto di Trapani e la collegano con Favignana, Marettimo, Levanzo.
Una volta in porto, potrete scegliere l'ormeggio tra numerosi pontili, sia a destra del Lazzaretto, sia a sinistra procedendo verso la zona dei cantieri. Noi consigliamo questi ultimi, in quanto molto più vicini alla città.

da non perdere : l'isolotto di Mozia, Erice, le saline

ORMEGGI TRAPANI
BOAT SERVICE
0923 29 240
0923 22 013
ASSISTENZA MEDICA
pronto soccorso
0923 53 97 41
0923 56 35 50
ospedale
0923 562 944
guardia medica
0923 29 629
FARMACIE:
zichichi
0923 521 563
BANCHE E POSTA :
banco di sicilia
0923 29 955
banca roma
0923 546 486
ufficio postale
0923 547 463
TAXI
0923 23 233

SAN VITO LO CAPO

san_vito_porto.jpg
san_vito_rada.jpg
san_vito_lo_capo_faro.jpg
san_vito_panorama.jpg
san_vito_baia.jpg
ORMEGGI SAN VITO
costa gaia
0923 97 20 37
0923 37 21 89
nautica san vitese
0923 97 41 26
circolo nautico
0923 97 29 99
ASSISTENZA MEDICA
pronto soccorso
0923 97 20 91
guardia medica
0923 97 20 91
FARMACIE:
guercio
0923 97 22 05
spina
0923 97 5153
BANCHE E POSTA :
banco di sicilia
0923 97 21 84
banca commerc. it.
0923 97 23 00
ufficio postale
0923 97 25 75

San Vito Lo Capo merita sicuramente una sosta. Sostanzialmente è un centro balneare, con un paese poco attraente, ma il porto offre un buon riparo a tutti i venti, eccetto lo scirocco forte, così come anche la baia antistante l'ingresso del porto che è veramente incantevole. Racchiusa dalla vetta del Monte Monaco alto 500 metri e delimitata ad W dal basso Capo di San Vito la cui estremità è segnalata da un alto faro cilindrico bianco, ha fondali di sabbia chiara che rendono ancora più limpide le acque e che rendono piacevole la sosta all'ancora. E' qui possibile e piacevole anche la rada. In porto vi sono diversi pontili galleggianti che offrono servizio di mooring, luce ed acqua. Il servizio di rifornimeto carburante è garantito dal distributore Agip sulla destra entrando in porto.

pericoli : Punta San Vito è circondata da bassi fondali non segnalati che si spingono fin fuori un miglio dalla costa. Per chi proviene da W, fare un largo arrotondamento prima di puntare in porto. Tenere sempre d'occhio i fondali che da 100 metri decrescono rapidamente fino una secca rocciosa di 5 metri. Le continue secce sabbiose che si formano a secondo delle correnti e i bassi fondali sono causa di frangenti anche con poco vento. Con cattivo tempo tenersi ben al largo.
Punta Solanto a E di San Vito ha bassi fondali. Non navigare sottocosta e tenersi larghi per doppiare il capo. L'ingresso del porto è soggetto ad insabbiamento specie sul lato sinistro. Porre attenzione

da non perdere: la pasticceria locale, ma soprattutto i cannoli.

PALERMO

ORMEGGI PALERMO
salpancore
091 33 10 55
villa igiea
091 364 123
ASSISTENZA MEDICA
pronto soccorso
091 580 460
ospedale
091 68 02 111
guardia medica
091 585 357
FARMACIE:
lo cascio
091 616 21 17 /616 79 28
ajello
091 668 24 38
palermo_cattedrale.jpg
palermo_mondello.jpg
palermo_monreale_giardini.jpg
palermo_monreale.jpg
palermo_capo_zafferano.jpg
BANCHE E POSTA :
banco nazionale lavoro
091 602 41 11
banca commerc. it.
091 36 39 23 / 637 44 86
banca di roma
091 616 53 85
ufficio postale
091 511 234 / 511 235
TAXI
091 51 27 27 / 51 27 37
091 51 31 98 / 51 33 11
091 48 57 15

Racchiusa tra Capo Gallo e Capo Zafferano, Palermo, capoluogo della Sicilia, appare dal largo come una vasta città commerciale ed industriale le cui ciminiere coprono oggi tutto il litorale S della baia. Il porto turistico si sviluppa all'interno del porto commerciale e questo vuol dire molto relativamente al poco attraente impatto che si ha andando agli ormeggi. Ma basta sbarcare per rendersi conto dell'immenso patrimonio e della ricchezza esaltante di questa città, sparsi in un raggio di 1,5 km attorno al porto. L'avvicinamento al porto e l'ingresso non presentano alcuna difficoltà. Alternative agli ormeggi nel porto commerciale, sono costituiti dal porticello Santa Flavia, Acquasanta, Villa Igiea, Arenella tutti più lontani dal centro della città.

progettoceano vacanze in barca a vela isola di procida napoli italy +39 081 896 01 69
info@sailyachtnapolicharter.it